La revisione

La revisione

Dal 2017 arrivano le pagelle

Disponibile nel tuo centro Euromaster revisione

In principio era la Revisione dell’auto, la revisione era presso la Motorizzazione Civile e le officine autorizzate dal Ministero dei Trasporti.

Revisione o tagliando?

Solenne come un passo biblico, la Revisione è fondamentale per ogni guidatore e serve per accertare (al costo di 70 euro circa) che il veicolo sia idoneo a circolare in sicurezza. Da non confondere col Tagliando, che invece viene effettuato in base alle direttive del costruttore per garantire che la carrozzeria sia “in forma”.

Quando va fatta la revisione?

Scadenze e regole sono sempre le stesse: la Revisione è un dovere per ogni guidatore, un controllo obbligatorio e periodico previsto dal Codice della Strada sia per le auto che per le moto: va effettuata dopo 4 anni dall’immatricolazione e ogni due anni le volte successive; per taxi, auto a noleggio con conducente, mezzi di trasporto di cose e rimorchi di peso complessivo superiore ai 3.500 Kg, autobus, autoambulanze e veicoli come le auto elettriche la Revisione è necessaria invece ogni anno. Guai a non rispettare le scadenze: ai proprietari smemorati toccherà una salatissima multa, il sequestro del libretto e il fermo del mezzo.

Novità dal 2017

Non sono rigide solo le conseguenze in caso di negligenza, comunque, ma anche le procedure della Revisione stessa, che nell’ultimo anno sono state molto svecchiate proprio per evitare che i controlli fossero troppo leggeri: sono arrivate nuove apparecchiature di monitoraggio nelle officine e presso la Motorizzazione, che addirittura video sorveglia le revisioni di auto e moto. Dal 2017, però, si prevedono cambiamenti ancora più rilevanti, che arrivano proprio dal pulpito europeo: una nuova direttiva (2014/45/UE) ha stabilito che dal 1 gennaio 2017 i controlli dovranno irrigidirsi per ridimensionare ulteriormente il numero degli incidenti stradali che ogni anni tolgono la vita a tante persone. Solo nel 2015 in Italia sono morte oltre tremila persone sulla strada! Per questo motivo, al personale che si occupa della Revisione sarà richiesta una preparazione più precisa in campo elettro-meccanico, ma anche il proprietario della macchina si troverà investito di nuove ulteriori responsabilità, poiché diverrà garante dello stato di salute del proprio veicolo (ad esempio, in caso di eccessive modifiche in stile auto-tuning, manomissione di contagiri, tachimetri, ecc.).

Se l’esito della Revisione sarà positivo, all’intestatario del libretto sarà consegnata una valutazione del mezzo, una sorta di “pagella” che elencherà le insufficienze del veicolo categorizzandole come lievi, gravi e pericolose e stabilendo se effettivamente può circolare ancora su strada. Sotto a chi tocca!